La Porta Santa e Claudia Koll: l’attrice, ospite di Domenica Live, ha raccontato che la sua conversione cominciò il giorno in cui attraversò la Porta Santa, in occasione dello scorso Giubileo. Sebbene non si sia trattato di una folgorazione improvvisa, il processo di progressivo allontanamento dagli eccessi della sua vita precedente, è cominciato proprio lì, sotto la Porta Santa, dove qualcosa Claudia ha sentito. Entriamo nel dettaglio del suo racconto.

Durante una pausa dalle riprese di Impero, una serie TV nella quale Claudia recitava nel 2000, la popolare attrice si reca di fronte alla Porta Santa, per accompagnare una sua amica americana. Avrebbe potuto vivere quell’esperienza in maniera supponente, come fanno in molti, atei, che vogliano semplicemente poter raccontare di aver fatto una cosa nuova, magari scattandosi qualche selfie di circostanza.

Ed invece Claudia Koll attraversò la Porta Santa e visse quel momento con grande consapevolezza delle difficoltà che stava attraversando nella sua vita. Tanto che, tornata a casa, cominciò a ripensare a quanto stava facendo, e al come. A quanto il suo cuore cominciava ad indurirsi, a quanto stava perdendo in termini di emozioni e sentimenti. Quel passaggio attraverso la Porta Santa aveva insomma risvegliato in lei una coscienza, che non le permetteva più di condurre una vita spensierata e priva di senso della responsabilità-

Questa crisi a livello personale si ripercuoteva sul piano lavorativo, perchè nell’interpretazione del suo personaggio all’interno della serie TV in cui stava lavorando, “Impero”, aveva serie difficoltà a provare quelle emozioni che sono il pane quotidiano per un bravo attore. La sua coach se ne accorse, e le spiegò che finchè non fosse stata in grado di provare nuovamente qualcosa, le sue interpretazione non sarebbero risultate credibili.

L’intervista presso Domenica Live prosegue poi con gli interventi di Paolo Brosio, che racconta il momento in cui si incontrarono per la prima volta in una chiesa di Caccamo, e con una lettera del padre, che le sottolinea come la sua conversione sia stata illuminante anche per una famiglia cattolica come quella da cui proviene, e che il suo impegno nel sociale fa di lei un medico che cura i bisognosi.

E difatti Claudia Koll è promotrice di numerose iniziative tese ad aiutare le persone più disagiate, ed a promuovere in Italia e nel mondo la Fede Cattolica. Con i membri della sua Accademia di Recitazione ha da poco pubblicato un cd di canti e testi meditativi sui quali riflettere per ritrovare la propria serenità, e ha scritto un libro riguardante suor Faustina Kowalska, suora polacca di inizio 1900, depositaria di messaggi e profezie divine.

LASCIA UN COMMENTO