Nel 2015 ricorre il centenario delle apparizioni mariane a Fatima, e Papa Francesco non mancherà di far visita al Santuario. Si dice in quell’occasione potrebbero essere finalmente canonizzati i due veggenti Jacinta e Francisco Marto, beatificati ai tempi di Papa Wojtyla.

Questo è solo l’ultima delle numerose iniziative che gli ultimi papi stanno dedicando alla Madonna di Fatima. Si nota infatti negli ultimi anni una clamorosa intensificazione delle relazioni tra Fatima e Vaticano. Scopriamole insieme.

Nel maggio del 1917 cominciarono le apparizioni a Fatima.
Nell’ottobre del 1917 terminarono.
Nel maggio del 1981 ci fu l’attentato a Papa Wojtyla.

Nell’ottobre del 2000 Papa Wojtyla consacra il Terzo Millennio al Cuore Immacolato di Maria (il trionfo del quale rappresenta il finale del terzo segreto di Fatima).
Nel maggio del 2010 Papa Benedetto XVI ricorda che la portata profetica di Fatima non è affatto esaurita, e prega affinché il trionfo del Cuore Immacolato di Maria possa essere anticipato, nonostante manchino ancora 7 anni al centenario delle apparizioni.

Nel maggio del 2013 il Cardinale di Lisbona consacra il pontificato di Papa Francesco a Nostra Signora di Fatima.
Nell’ottobre del 2013 Papa Francesco consacra il mondo a Nostra Signora di Fatima.

Tutto insomma sembra suggerire che gli ultimi Papi, intervenendo sempre nelle date chiave di Fatima, abbiano una certa urgenza di richiamare la Madonna alla sua opera di intermediazione, a che l’intero genere umano possa meritare la Misericordia del Padre.

Non dimentichiamo che l’appello di Papa Ratzinger è estremamente significativo, perché lascia intendere che il regno di Satana sarebbe durato 100 anni, e avrebbe avuto termine col centenario dalle apparizioni di Fatima (tra 2 anni). Proprio come profetizzò Papa Leone XIII nel 1884.

Testimonianze che pongono il 2015 in pieno regno di Satana, a due lunghi anni dal trionfo della Vergine.

LASCIA UN COMMENTO