Alice Cooper è stato uno dei pionieri dello “shock-rock”, un rock particolarmente violento specie nei concerti, dove Alice era solito, ad esempio, ghigliottinare bambole. È stato un alcolista per molti dei suoi 56 anni, ma ne è uscito grazie all’amore di sua moglie, che gli ha fatto riscoprire Dio portandolo a messa e facendogli ascoltare la predica di un pastore evangelico che ammoniva circa i rischi di una vita dissoluta.

In realtà Alice era già cresciuto in una famiglia fortemente cristiana, sia per educazione, sia per l’impegno concreto in ambito ecclesiastico di alcuni suoi componenti, ma se n’era allontanando seguendo i suoi istinti artistici. Ora il cantante ritorna sui suoi passi ed è felice della propria conversione, tanto da definire Satana come il suo nemico giurato. Le sue parole sono commoventi

LASCIA UN COMMENTO