Il 13 maggio 1981 Ali Agca tenta di uccidere con due colpi di pistola Papa Giovanni Paolo II. Come ha potuto fallire un professionista, con il suo bersaglio posto in bella evidenza a 3 soli metri di distanza?

Papa Wojtyla non aveva dubbi: a salvarlo era stata la Madonna (il 13 maggio era anche l’anniversario della prima apparizione della Madonna di Fatima).

I medici che curarono il Papa immediatamente dopo l’attentato parlarono di fatto inspiegabile: il proiettile si era mosso a zig zag, evitando in maniera anomala tutti gli organi vitali. Ma la Madonna potrebbe non aver agito da sola.

Ali Agca assicurò che a fermare ulteriori colpi della sua rivoltella fu una suora che letteralmente si aggrappò al suo braccio, impedendogli di sparare. L’unica suora presente nelle vicinanze, però, era a 10 metri, ed intervenne solo mentre Ali Agca era già in fuga.

Chi era allora questa suora che si frappose tra Ali e la sua missione? Illuminanti sono le testimonianze raccolte da Antonio Socci, riguardo suor Rita Montella. Padre Franco, un padre passionista, riferisce una confidenza che suor Rita Montella gli fece, impedendogli di divulgarla fino al giorno della sua morte:

“la Madonna ed io abbiamo deviato la mano dell’attentatore altrimenti sarebbe stato micidiale”.

Perché nessuno la vide" width="300" height="150" frameborder="0" allowfullscreen="allowfullscreen">

Papa Wojtyla non aveva dubbi: a salvarlo era stata la Madonna (il 13 maggio era anche l’anniversario della prima apparizione della Madonna di Fatima).

I medici che curarono il Papa immediatamente dopo l’attentato parlarono di fatto inspiegabile: il proiettile si era mosso a zig zag, evitando in maniera anomala tutti gli organi vitali. Ma la Madonna potrebbe non aver agito da sola.

Ali Agca assicurò che a fermare ulteriori colpi della sua rivoltella fu una suora che letteralmente si aggrappò al suo braccio, impedendogli di sparare. L’unica suora presente nelle vicinanze, però, era a 10 metri, ed intervenne solo mentre Ali Agca era già in fuga.

Chi era allora questa suora che si frappose tra Ali e la sua missione? Illuminanti sono le testimonianze raccolte da Antonio Socci, riguardo suor Rita Montella. Padre Franco, un padre passionista, riferisce una confidenza che suor Rita Montella gli fece, impedendogli di divulgarla fino al giorno della sua morte:

“la Madonna ed io abbiamo deviato la mano dell’attentatore altrimenti sarebbe stato micidiale”.

Perché nessuno la vide? Perché la suora, molto amica di Padre Pio, aveva come lui il dono della bilocazione, ed in realtà in quel 13 maggio non si mosse dal suo convento. Che vogliamo crederci o no, per suor Rita parlano la sua storia e la stima incondizionata di Padre Pio. Dovrebbe bastare per considerare fededegna la sua testimonianza.

LASCIA UN COMMENTO